29 gennaio 2013

Alice in Zombieland di Gena Showalter




Titolo: Alice in Zombieland
Autrice: Gena Showalter
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Genere: Young adult
Prezzo Ebook: 6.99 Euro
Data di uscita: 23 gennaio 2013



Trama:

Non avrò pace finché non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano. Per sempre. Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta... Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.



Cosa Penso:

Ho letto parecchi pareri positivi su questo libro per cui non vedevo l’ora di poterlo leggere e verificare di persona. Diciamo che lessi a suo tempo qualcosa della Showalter, ma erano diretti ad un pubblico più adulto, e sinceramente non mi entusiasmò molto. Non sono, però, partita prevenuta, se la Harlequin Mondadori ha deciso di pubblicare questo libro, vuol dire che era di un genere diverso, meno dark ed erotico, e diretto ad un pubblico giovane che divora questo genere.

Ho amato fin da subito questo libro! La nostra Alice rimane orfana a causa di una strano incidente stradale, e va a vivere con i nonni materni. Non è facile tornare alla normalità, se così possiamo chiamarla visti i divieti sulle uscite notturne del padre. Si sente colpevole per la morte dei genitori, ma soprattutto per la sua dolce e raggiante sorellina Emma, il suo amore più grande!

Il recupero è più semplice grazie alla sua nuova amica Kat, un personaggio fuori dal comune che riesce sempre a dare consigli saggi e a mettere Ali di buon umore, ma c’è dell’altro! Nella nuova scuola incontra un ragazzo, Cole, e si prende una cotta incredibile per lui. Ma Cole è un personaggio descritto da tutti, cattivo, combinaguai, sempre ricoperto di lividi e ferite, con una sguardo assolutamente magnetico, oltre che assassino. Come da copione, la principessa di innamora del “cattivo”, ma scopriremo molto presto la verità su Cole e i suoi amici, ed Ali entrerà, volente o nolente in questo gruppo, viste le sue sorprendenti qualità. Dopo la morte dei genitori, infatti, capisce i motivi delle stranezze del padre, i divieti, le armi in casa, e decide che quegli esseri, qualsiasi cosa siano, devono essere eliminati, vuole vendetta e l’avrà! Grazie a Cole e alla sua allegra brigata, Ali impara a combattere, a muoversi velocemente, ad usare coltelli affilati e anche pistole, avvicinandosi sempre di più al suo obiettivo.

Cole è uno di quei personaggi che, di norma, irritano il lettore, sempre sicuro di se, sempre a dare ordini, ma, in questo caso, non si può non adorarlo. A parte la sua attitudine al comando, si rivela un bestione dal cuore d’oro, che darebbe la vita per salvare le persone che ama, sa essere gentile e incredibilmente possessivo nei confronti di Ali.

Alice è una ragazza fragile, ma allo stesso tempo molto forte. Non capisce subito cos’è successo durante l’incidente, ma invece di scappare a gambe levate, si prefigge un obiettivo e fa di tutto per raggiungerlo. E’ molto testarda, ed è questo che piace a Cole, lei è l’unica che gli tiene testa senza dargliela mai vinta. Ho letteralmente adorato i loro battibecchi! La loro relazione è da subito burrascosa, lei non capisce se lui vuole stare con lei, lui le dice di andare ad una festa da amici, ma a prescindere la passione divampa, ma non oscura, come succede in alcuni libri, la trama principale.

Conclusione: la Showalter riadatta la favola di Alice in maniera magistrale affrontando in una maniera del tutto nuova quello che è il nuovo tormentone post vampiri di Twilight, gli zombie, senza mai allontanarsi da quella che è la vera trama del libro, pur mettendo personaggi dalle storie intricate. E’ scritto in maniera scorrevole, non annoia mai e strappa sia sorrisi che qualche lacrimuccia. Insomma merita veramente, spero che decidano di farlo uscire anche in versione cartacea, visto che per ora è disponibile solo quella digitale, sarebbero colmi di ordini e vendite :D



Questa recensione partecipa:




3 commenti:

  1. Lo finisco oggi! Concordo: carinissimo :)

    RispondiElimina
  2. Vedo che è piaciuto tantissimo anche a te :D

    RispondiElimina
  3. Si è stata una bella lettura *-*

    RispondiElimina