1 novembre 2014

Recensione: "La regina del Nilo" di Javier Negrete + Piccolo avviso

Salve a tutti amicici, vi stavate chiedendo che fine avessi fatto, perchè non ho continuato a partecipare alla BLP, perchè non ci sono state anteprime e recensioni, ma il fatto è che mi operata. Non era niente di pericoloso, dovevo togliermi la colecisti perchè mi stava dando problemi da Pasqua, ma è stata comunque un'operazione che mi ha steso e non mi sono completamente ripresa fisicamente (e neanche il portafogli si è ripreso dalla cifra che ho dovuto sborsare). Chiedo scusa in anticipo se non riuscirò a stare dietro al blog come vorrei, ma certe volte non mi sento proprio di mettermi al pc, ma non preoccupatevi, sto leggendo e scrivendo a mano qualche recensione.

Oggi mi parlo della Trilogia di Javier Negrete che parla di Cleopatra e Cesare. Ho sempre amato l'Egitto e la sua storia. per cui sono rimasta molto colpita dalla scoperta di questa trilogia, anche se ero molto timorosa, pensavo fosse molto pesante! Per le info vi lascio il link di IBS.






I libri sono davvero piccolini, non ci vuole molte per leggerli e sono strutturati in modo tale che raccontare parallelamente la storia di Cleopatra e quella di Cesare prima e dopo il loro incontro. Come vi dicevo avevo paura che fosse abbastanza noioso, invece ho subito trovato una scrittura semplice e scorrevole, certo ci sono dei momenti di noia, ma è abbastanza normale quando si conosce per sommi capi la storia che si sta leggendo.
Avendoli letti tutti di seguito mi sono piaciuti molto, ma forse dovendoli leggere a tappe, aspettando l'uscita del successivo, non mi sarebbe piaciuta così tanto, o meglio non avrei trovato interesse nel passaggio tra primo e secondo libro.
Il motivo è semplice, nel primo libro c'è molto su Cleopatra, sul come è diventata regina e sulla sua "problematica" famiglia, ma ho trovato abbastanza noiosi i capitoli su Cesare. Penso che avessi dovuto aspettare non mi sarei buttata sul secondo, che invece è praticamente l'opposto perchè ci sono solo 3 capitoli su Cleopatra (cosa che non mi è piaciuta, avrei preferito fosse più presente) e tutto il resto è sulla battaglia tra Cesare e Pompeo che comunque mi è piaciuta tantissimo. A questo punto però mi dovrebbero spiegare i titoli degli ultimi due libri perchè sinceramente  non li capisco, leggendoli capirete anche voi.
Come vi ho detto sono molto scorrevoli e Negrete è bravissimo a fare una bella e accurata descrizione dell'epoca che dimostrano ancora più il suo grande lavoro, si nota proprio che ha studiato bene e amato questa parte della storia.
Quindi, nel complesso, questa è una trilogia ben scritta e per nulla pesante che metterà d'accordo sia gli amanti della storia sia chi cerca qualcosa da leggere per distrarsi.

4 commenti:

  1. Ciao Valery, mi ricordo che avevi detto che non stavi bene... ti auguro di riprenderti presto allora!!!
    Questa trilogia mi ispira perchè anche io sono appassionata di Egitto, ma avevo dei dubbi se mi potesse piacere o meno... le darò una possibilità visto che a te è piaciuta :3
    Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio :* Spero piaccia anche a te ^_^

      Elimina
  2. Io ho letto solo il primo libro e mi era piaciuto, poi mi sono fermata più per 'protesta' che altro perchè la CE ci ha fatto davvero uno scherzetto subdolo. In realtà questo era un libro singolo,neanche particolarmente lungo, e in Italia è stato diviso in tre. Per questo i capitolo sono così sbilanciati all'interno della trilogia. Da noi li hanno pubblicati così, separati, ad un prezzo basso che invogliava. E in effetti ci sono cascata pure io che ho comprato il primo. Recentemente però, cucù, hanno ripubblicato l'opera in un volume unico che costa la metà, rispetto alla trilogia. Odio queste cose e___e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah bene, non lo sapevo ma adesso si spiega tutto. Che cosa assurda dividerli, alla fine sono proprio piccolini, non fai in tempo a iniziarlo che già finisce, bà le scelte delle case editrici non le capisco proprio!

      Elimina