10 febbraio 2013

ComuneMente: Una calda estate in Texas di Lisa Kleypas



Buonasera miei cari amici ^^ 

Vi avevo promesso la recensione di "Una calda estate in Texas" di Lisa Kleypas ed eccomi qui! Ma non sono da sola, questa volta io ed Elisa del blog Ignis Fatuus abbiamo deciso di postare le nostre recensione su questo libro, vista la nostra passione per la Kleypas ^^
Spero apprezzerete questa iniziativa, che speriamo di poter riproporre in futuro, e che vi sproni ancora di più a leggere questo fresco romanzo della regina del romance!

Detto questo buona lettura e fateci sapere cosa ne pensate^^



Titolo: Una calda estate in Texas
Autore: Lisa Kleypas
Editore: Mondadori
Prezzo: 9,90 euro



Trama:

Nonostante l'infanzia passata in una famiglia difficile, Ella Varner è riuscita a crearsi una vita serena, accanto all'affettuoso Dane e con un lavoro che ama: tiene una seguitissima rubrica di consigli su un giornale. Quando qualcuno ha un problema, scrive a Ella, e lei ha sicuramente una risposta. Ma quando è Ella ad avere un problema? Per esempio, quando la disastrata sorella Tara spunta fuori dal nulla per affidarle Luke, il figlioletto appena nato, e poi scompare? Con il suo spirito pratico, Ella si presenta da colui che tutti indicano come il padre di Luke, il miliardario Jack Travis. Un playboy impenitente, un uomo che guida sempre troppo veloce, vive troppo pericolosamente, e ama troppe donne. L'incontro tra i due sarà a dir poco esplosivo...



Ho aspettato con ansia questo libro. L’ho bramato per giorni e, quando finalmente era mio, non potuto fare resistere e come da copione l’ho divorato in un giorno intero. Sono una vera fan della Kleypas, ho amato le sue storie ambientate nella Londra dell’800 e ho amato i primi due libri della serie Travis. Dopo la cocente delusione degli ultimi due libri pubblicati dalla Mondadori, questo è stato un toccasana, bello, divertente pieno bei maschioni (che diciamocelo, sono i più affascianti che si possa trovare), colpi di scena e, soprattutto, il modo con cui la Kleypas riesce farci immergere completamente dalla storia.

Ella lavora per una rivista, riesce a dare consigli a tutti, ma quando si tratta di se stessa riesce addirittura a “rimandare la procrastinazione”. Un bel giorno la sorella di Ella, Tara, lascia a casa della madre il piccolo Luke, nato solo una settimana prima. Da qui parte la nostra storia, dove una giovane donna con un’infanzia tutt’altro che felice, deve prendersi cura di un bambino da un giorno all’altro (diciamolo la madre è il personaggio più infido e squallido di cui abbia mai letto). Ella vuole cercare il padre di Luke e nella lunga lista di possibili nomi si trova ad affrontare il bello, sexy e assolutamente da awwwwwwwwwwwwwwwww, Jack Travis e l’attrazione è palpabile fin dal loro primo incontro.

Jack è un uomo molto intelligente, forte e carismatico, come non cadere ai suoi piedi??? (Lo ammetto l’avrei fatto più che volentieri XD) E’ il tipo che non accetta un no come risposta ed una donna come Ella, con le idee chiare e un cervello più che funzionante, è un vero stimolo per lui. Ovviamente la storia segue il suo corso, si avvicinano molto, si innamorano, si aprono l’uno con l’altra sul loro passato, sulle sofferenze reciproche e dopo varie peripezie, possiamo tirare un sospiro di sollievo. Finalmente lei trova qualcuno che le ama e che potrebbe anche sposare, lui capisce che Ella è La persona giusta per lui, non pensa al denaro, non è la solita top model super prosperosa e super truccata, è solamente Ella, la dolce Ella con la quale vuole trascorrere la sua vita.

Le cose che ho adorato di questo libro sono: a parte Jack (e i suoi fratelli XD); le ambientazioni, perfette fin nei minimi dettagli, infatti pensavo di poter toccare la sabbia a casa del fratello maggiore di Jack; lo stile della Kleypas, che ti avvolge come in un abbraccio e come un uragano ti porta a Houston, nel caldo Texas; il legame che si instaura tra Ella e Luke, anche se è solo la zia, lui è il suo piccolino che non la fa dormire la notte e con cui si fa delle belle conversazioni.

Le cose che ho odiato: la madre di Ella è al primo posto in assoluto, personaggio che avrei ucciso dal primo momento, eterna giovane che non capisce il dono dell’avere due figlie come Ella e Tara lasciandole a loro stesse e polverizzandole psicologicamente, vi giuro, una rabbia incredibile ad ogni scena in cui c’era lei. Beh per fortuna è solo questo che ho odiato XD

Che dire, il romance ha tutto un altro sapore quando è la Kleypas a scrivere per cui leggetelo, leggetelo, leggetelooooooooooooooo non ve ne pentirete!





Jack Travis. Un nome, una garanzia. E' un donnaiolo, è ricco, è sexy e ha un irritante senso dell'umorismo. E, come se non bastasse, ha avuto una liason con la sua fragile, instabile sorella minore. E ora tocca a lei pagarne le conseguenze. 

Sono questi i rocamboleschi pensieri di Ella la prima volta che vede il milionario Jack Travis. Ella è stanca, furiosa e irritabile, stringe tra le braccia una creaturina di appena una settimana, lei che non ha mai avuto nulla a che fare con i bambini, lei che ha le idee chiare sul suo futuro. Un futuro sconvolto dalla ricomparsa nella sua vita di Tara, la bellissima e irresponsabile sorella minore, che ha appena partorito ma che non se la sente di essere madre. Che fare allora, se non scaricare il bambino (sì, proprio come se fosse un pacco ingombrante) alla sempre affidabile Ella? 
Quest'ultima, però, è determinata a non farsi scombussolare la vita dalla sua pazza famiglia: troverà il padre del bambino e lo costringerà ad assumersi le sue responsabilità. 
Il candidato più sospetto è nientepopodimeno che Jack: dal momento in cui Ella e il ricco plaiboy si incontreranno, voleranno scintille e niente sarà più come prima. 

Gli affezionati di Lisa Kleypas saranno contenti di questo nuovo appuntamento con la famiglia Travis: dopo Sugar Daddy e Il diavolo ha gli occhi azzurri, Una calda estate in texas è una boccata d'aria fresca in un clima che nei due romanzi precedenti si era fatto decisamente pesante. 
Nonostante i suoi momenti di malinconia, l'atmosfera di questo libro è leggera, l'ironia dei protagonisti vi strapperà più di un sorriso e la storia d'amore tra Jack ed Ella vi farà sognare fino al sospirato <<e vissero felici e contenti>>. 

L'abilità narrativa della Kleypas è ai massimi livelli: la sua vivacità, l'intensità dei personaggi che delinea, l'efficace caratterizzazione di Jack, classico (e piuttosto eccitante) maschio alfa che solo in nome del vero amore decide di redimersi. Ve lo consiglio perché imbarcandovi in questa lettura non avrete mai un momento di noia, ma solo l'impellente desiderio di sapere come andrà a finire... sono certa che i cuori più romantici non resteranno affatto delusi da questo libro. D'altronde, per le appassionate di romance la Kleypas è una garanzia, e neanche questa volta la sua verve ci ha lasciate insoddisfatte



1 commento:

  1. Non vedo l'ora di averlo tra le mani, poi adoro LIsa Kleypas!!!!!

    RispondiElimina